13.

Navigando presso lo stretto di Magellano
sognò il capitano Achab
e si svegliò assai sudato,
spalancò il finestrotto della cabina
e vide il suo sogno ancor più vero,
nel vento gli parve che una montagna
avesse un occhio e lo squadrasse
e decise che
se guardare in quell’occhio
era il proprio destino
ben ci avrebbe guardato.

Annunci